giovedì, gennaio 29

lacrime di cristallo


Guardo le stelle nel gelido inverno, luccicano ai miei occhi

il mio pensiero..vola via dalla mia solitudine.... vaga all'infinito

attraversa luoghi conosciuti e si ferma a ricordare.....

riprende a volare... per fermarsi in uno scoglio lontano a sentire il profumo del mare, cerca un 'onda che non trova....

resta ad aspettare...... le onde sanno tornare.

Apro gli occhi, le stelle continuano a luccicare.....

continuo a sognare, mentre dai miei occhi due lacrime diventano cristallo.

9 commenti:

incognita7 ha detto...

molto bella..anche se un po triste!
ciao

UIFPW08 ha detto...

Pierangela bella poesia complimenti..

frufrupina ha detto...

Complimenti per la poesia...brava.Serena serata bacioni.

Angel@ ha detto...

Che belle immagini... molto malinconica...è una poesia che potrebbe rappresentare il canto di un gabbiano... bellissime le parole alla fine...

Paola ha detto...

Ciao cara Pierangela! sì c'è malinconia in questi tuoi bei versi, ma ci si legge anche la speranza...
ti abbraccio

Gabry in blog Belella ha detto...

Questa tua bella poesia velata di tristezza cela anche la speranza di un ritorno e di continuare a sognare.

Un abbraccio Pierangela e buona giornata.
Oggi non venire proprio sulla mia piattaforma perchè non funziona nulla, pensa non riesco ad entrare nemmeno nella mia area editing, ma quello che fa più rabbia è che la redazione non ha messo nemmeno un avviso, è uno schifo, sto meditando di andare via e passare su altra piattaforma come molti miei amici bloggers di Myblog già hanno fatto o stanno facendo.

Pietro ha detto...

Ciao Pierangela! Vedo un velo di tristezza nelle tue righe.
A presto

riri ha detto...

Ciao Pierangela, una poesia malinconica e dolce..come la speranza.
Ti abbraccio.

stella ha detto...

Pierangela, ho aperto un nuovo blog solo per concorsi di poesia.