venerdì, marzo 6

la fine di un sogno


volerò dove nasce il sole
mi illuderò che non tramonti mai
ruberò la sua luce
per chiuderla nel cuore
ed in silenzio...come una nuvola me ne andrò.....
pierangela

8 commenti:

Gabry in blog Belella ha detto...

Wuao!!! non so se fare prima i comoplimenti per la tua foto dell'header o per le parole della poesia.... facciamo così
bella e brava..... brava e bella.

Un abbraccio Pierangela e sereno fine settimana!

riri ha detto...

Mi associo a Gabry, non posso far altro che dirti sinceramente sei bella come una poesia dolce:-)

incognita7 ha detto...

ma che bel primo piano....
bellissima anche la poesia...
qui x fortuna è uscito il sole...
basta pioggia!!!!
buon fine settimana!!!

sirio ha detto...

Ciò che hai scritto te lo si legge in viso.

Un caro saluto Pierangela,buona fine settimana.

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno Pierangela e buona domenica!

riri ha detto...

Ciao Pierangela, buon lunedì sera, a presto.

Gabry in blog Belella ha detto...

Buongiorno, a parte la parentesi di ieri, oggi mi sembra che è di nuovo primavera!!!

Un saluto Pierangela e buona gioranta!

Gianni ha detto...

Ottimo strumento quello di essere dove nasce il sole per illudersi che non tramonti, d'altro canto quel luogo è così. Non è in quel luogo, un'illusione, ma una tangibile realtà. Ed allora dobbiamo permanere davanti alla sua luce per sapere che non tramonterà. E se forse per gli altri un tramonto dovesse esserci noi ci gireremo intorno e proveremo a chiudere gli occhi per vedere com'è senza luce, ci guarderemo intorno per vedere se quando li riapriamo è tutto come prima ed invece il sole con la sua luce sono ancora lì ed il tempo passa e un sogno diventa realtà, una realtà diversa ma non meno reale. E quando un giorno li chiuderemo senza riaprirli avremo ancora quella luce che non ci permetterà di vedere il buio perché in una forma diversa quella luce c'è.
Un bacione.